di ENRICO MASI e STEFANO MIGLIORE

Nuova vita negli spazi confiscati alle mafie e restituiti alla collettività. S’incontra in questo viaggio un’Italia diversa, una rivoluzione lenta e possibile, in cui si fa largo la seconda generazione del senso civico.