Lamedi Danilo Caracciolo
Nel 2004 ricorre il sessantesimo anniversario della Battaglia di Porta Lame e della Bolognina. L’associazione Exzema, ispirata dall’obbligo morale di ricordare i tragici episodi costati alla città di Bologna un consistente numero di vite umane, prematuramente spezzate nel tentativo di ribellarsi al nazifascismo, ha deciso di realizzare un documentario. Con la testimonianza diretta di alcuni rappresentativi partigiani della 7a° gap ed attraverso l’utilizzo degli archivi fotografici dedicati, ripercorrendo le tappe di quei tragici giorni del novembre ’44, rendendo visibili i luoghi esatti dove fu vinta l’unica battaglia della Resistenza europea in una città occupata. Questi stessi luoghi diverranno uno dei più importanti centri culturali europei: l’insediamento di spazi deputati alla manifestazione pluralistica dell’arte come la futura Galleria d’Arte Moderna, le sale del Lumiére, la Salara e la Manifattura delle Arti rappresentano il momento di catarsi ideale di un territorio che fu teatro di morte e sacrificio contro le omologazioni ed i razzismi, che ancora oggi rappresentano una seria minaccia per la democrazia e per la memoria collettiva che non può essere privata del proprio monito.