Regia di Giovanni Donfrancesco, 2011, 63 min.
Livorno, estate 1984. Nella città natale di Amedeo Modigliani, famosa per l’ironia graffiante dei suoi abitanti, lo scherzo innocente di tre giovani studenti si trasforma nella beffa del secolo, destinata a provocare un terremoto all’interno del mondo dell’arte.