di DAVIDE MAFFEI

Negli anni ’50, Enrico Mattei, il potente e discusso presidente dell’Eni, incarica l’Arch. Edoardo Gellner di realizzare un villaggio per le vacanze dei suoi collaboratori sulle Dolomiti. In pochi anni nasce uno dei più straordinari esempi di architettura di montagna.